Ordine di San Salvatore d’Aragona

ORDINE DI SAN SALVATORE D’ARAGONA

Statuti

Articolo 1

L’Ordine di San Salvatore d’Aragona, fondato nel 1118 da Alfonso I, re d’Aragona, per combattere i Mori è restaurato come Ordine al Merito del Militare Ordine del Collare di Sant’Agata dei Paternò, di cui è Gran Maestro jure sanguinis il Capo di Nome e d’Arme della Real Casa d’Aragone Majorca e Sicilia, della Dinastia Paternuensa Balearide.

Articolo 2

L’Ordine è conferito motu proprio dal Gran Maestro, su proposta del Gran Cancelliere del Militare Ordine del Collare o del Governatore della Real Casa.

Articolo 3

I Cavalieri dell’Ordine appartengono ad un’unica classe, la quale comprende i seguenti gradi:

• Cavaliere
• Commendatore
• Grand’Ufficiale
• Cavaliere di Gran Croce
• Collare
• Gran Collare

Articolo 4
L’Ordine viene conferito anche alle Dame.
Articolo 5
L’Ordine è conferito senza riguardo religione o razza e premia i benemeriti del Militare Ordine del Collare e del suo Servizio Ospedaliero.
Articolo 6
La decorazione dell’Ordine è costituita dalla croce ancorata d’oro, smaltata di rosso, sormontata dalla corona reale e pendente dal nastro di seta ondata di rosso.
Articolo 7
L’arma dell’Ordine si legge: inquartato: nel I e nel IV d’oro alla croce ancorata di rosso; nel II e nel III d’oro a quattro pali di rosso e la cotissa d’azzurro attraversante il tutto.

Articolo 8
I Cavalieri e le Dame dell’Ordine dipendono disciplinarmente dalla giurisdizione del Militare Ordine del Collare in seno alla quale hanno ricevuto il conferimento.

Articolo 9
Il Gran Cancelliere dell’Ordine è ex officio il Gran Cancelliere del Militare Ordine del Collare di Sant’Agata dei Paternò.

Articolo 10
I presenti Statuti, annullano i precedenti del 1968, del 1969, del 1983, del 1989 e del 1991. Pieni poteri di emendamento e di esonero sono riservati al Principe Gran Maestro.